Pastigliaggio

I pastigliaggi- pastillages recipes

Il pastigliaggio è una materia elaborata, ma che , se lavorata bene, può dare straordinari risultati.
E' un composto di zucchero a velo, acqua e gelatina. 
Inizialmente molto morbido, in modo da permettere di realizzare le forme desiderate, una volta asciutto è modellabile solo con gli attrezzi che servono per lavorare il legno. Il pastigliaggio viene di solito impiegato per realizzare torte monumentali in occasione di matrimoni,comunioni e cerimonie di varia importanza.

Impasto del pastigliaggio

L’impasto del pastigliaggio viene fatto a mano sul tavolo, in planetaria o altra impastatrice; il composto deve

essere ben lavorato. Per ogni g 100 di soluzione incorporare g 900-1000 di zucchero a velo puro ben

setacciato, oppure g 850 di zucchero a velo e g 150 di fecola o amido poiché il solo zucchero a velo rende

l’impasto più duro e meno manleabile, deve quindi risultare asciutto e di consistenza media.

Quando il pastigliaggio non viene usato subito, deve essere conservato al fresco chiuso ermeticamente, o in

un sacchetto di plastica lontano da correnti d’aria per evitare che si secchi.

Modellaggio

Il pastigliaggio si lavora sempre in piccole dosi, si tira con il matterello o con la sfogliatrice, sempre spolverizzando leggermente con zucchero a velo. Ritagliare la sfoglia così ottenuta secondo le proprie esigenze con modelli di cartone, colapasta o coltello; porre i pezzi così ottenuti su un piano spolverato con zucchero a velo e poi in stufa ad asciugare per uno o due giorni. Per lavori modellati il pastigliaggio si farà asciugare con l’ausilio di modelli, stampi o altro per assicurarsi che mantengano la forma desiderata. Una volta asciutti i pezzi saranno spolverati con un pennello e poi levigati con carta vetrata togliendo imprecisioni o sbavature. Per assemblare i pezzi ci si serve di ghiaccia reale o o copertura bianca temperata. Una volta montato il pastigliaggio può essere colorato con aerografo, o attrezzi simili.

ecco le ricette più utilizzate 
  
pastigliaggio classico 
Zucchero a velo 1000 gr
Fecola di patate 200 gr
Acqua 130 -135gr
Gelatina animale 10-12 gr 

Ammorbidire la gelatina nei 130 gr di acqua una volta pronta fondere e poi versare sulle polveri, impastare con la planetaria o a mano. Stendere con zucchero a velo o amido o fecola e fare la figura. Fare asciugare x 2 o3 giorni 
  
Pastigliaggio giapponese 
molto utile per fare i fiori si può stendere sottilissimo 
Zucchero a velo 250 gr
Fecola di patate 250 gr
Amido di riso 250 gr
Gomma adragante 80 gr
...Biossido di titanio 10 gr
Acqua circa 180 gr 
  
  
pastigliaggio inglese ovvero la gumpaste 
Acqua 80 gr
Gelatina in polvere 20 gr
Sciroppo di glucosio 30 gr
Shortening 45 gr
Albume 90 gr
Zucchero a velo 1000 gr
Amido di mais 200 gr
Gomma adragante 45 gr 
  
  
vi chiederete la differenza fra loro e a che servono? 
Il pastigliaggio classico serve per fare strutture, per ricoprire alzate monumentali in polistirolo.
Il pastigliaggio inglese per fare petali e decorazioni sottilissime e lucide.
Il pastigliaggio giapponese per petali e fiori e tutto ciò che è molto sottile. È molto elastico e resistente 
  

pastigliaggio semplice by lindy smith o debby brown

1 bianco d'uovo
300 o 350 gr di zucchero a velo setacciato
10 ml di gum tragacanth oppure 2 cucchiaini da tavola (teaspoons)
Mescolare le polveri e poi l'albume

Scrivi commento

Commenti: 0